La stampa 3d per i metalli  è in continua evoluzione e sempre più usata. Conosciuta con il termine di additive manufacturing è nota per i suoi vantaggi e per la sua forte connotazione innovativa nei processi industriali.

La stampa 3d per i metalli usa  prevalentemente metalli come: acciao 316 L, cromo-cobalto MP1, inconel 718-625, titanio grado 5 – ti6Al4V, alluminio alSi10Mg, acciaio 17-4 PH.

Quali sono i metalli usati nella stampa 3d e nell’additive manufacturing?

DML e EBM sono le principali tecnologie di additive manufacturing usate nella lavorazione dei metalli per la stampa 3d. Oltre la prototipazione rapida, per una modellazione senza limiti.

Il Direct Metal Laser Sintering è una tecnica di manifattura additiva che fonde strati di polvere (layer) mediante un laser. La tecnologia DML realizza manufatti in metallo pronti per essere collaudati e utilizzati come elementi definitivi mentre l’Electron Beam Melting (EBM) è una tecnica di stampa 3d per metalli che fonde strati di polvere (layer) mediante un fascio di elettroni (electron beam).

I vantaggi del DMLS ed EBM e dell’additive manufacturing sono una produzione veloce, sicura e a prezzi contenuti. Vuoi saperne di più di Stampa 3d-Additive Manufacturing?

Ecco i principali metalli usati nella stampa 3d con le nuove schede realizzate da Beam-IT:


Acciaio 316L:
è caratterizzato da elevate proprietà meccaniche e da un’ottima resistenza alla corrosione. Questo materiale è ideale per la costruzione strumentari in ambito biomedicale, parti di ricambio per macchine automatiche e in campo industriale.

Cromo-Cobalto MP1: superlega caratterizzata da eccellenti proprietà meccaniche (resistenza, durezza, ecc.), resistenza alla corrosione ed alle alte temperature. Tali leghe sono comunemente utilizzate in ambito biomedicale (impianti) ed anche per applicazioni ad alta temperatura come i motori in ambito racing o nel settore aeronautico. I pezzi costruiti con questo materiale sono privi di nichel (<0,1%), sono facilmente sterilizzabili.

Inconel 718-625: superleghe caratterizzate da eccellenti proprietà meccaniche (resistenza, durezza, ecc.), resistenza alla corrosione ed alle alte temperature. Tali leghe sono comunemente utilizzate per applicazioni ad alta temperatura nel settore racing, nel campo aeronautico. Nel settore energetico vengono utilizzate per produrre palette turbina e valvole in ambienti severi quali quello petrolchimico.

Titanio grado 5 – Ti6Al4V: Il titanio Ti64 dispone di eccellenti proprietà meccaniche e di eccellente resistenza alla corrosione combinati ad un basso peso specifico e a doti di biocompatibilità. Il materiale è ideale per molte applicazioni ad alta prestazione come il settore aerospaziale il racing e il biomedicale. Le parti prodotte in titanio Ti64 possono essere lavorate successivamente con metodologie tradizionali.

Alluminio AlSi10Mg: lega dalle buone proprietà di fusione tipicamente utilizzato per la produzione di oggetti di piccolo spessore e con geometrie complesse. Offre una buona resistenza e durezza ed è quindi utilizzato per i componenti soggetti a carichi elevati. Notevolmente utilizzato in campo industriale e automotive per la facilità di lavorazione e leggerezza.

Acciaio 17-4 PH: è caratterizzato da elevate proprietà meccaniche e da un’ottima resistenza alla corrosione. Questo materiale è ideale per la costruzione di accessori per la produzione come prototipi funzionali in metallo, produzione di piccole serie o pezzi di ricambio. Molto utilizzato in ambito industriale, automotive e packaging

Contatta Beam- IT per saperne di più!

This post is also available in: Inglese

432 View

Leave a Comment